DECRETO SICUREZZA / L’UNIONE CRISTIANA E IL MESSAGGIO DEL CARDINAL BAGNASCO

“Decreto sicurezza: non dimenticare i valori cristiani”.  Questo l’invito espresso dal Presidente di Unione Cristiana Domenico Scilipoti Isgrò a seguito delle polemiche suscitate dalla “disobbedienza” di alcuni sindaci italiani.

«In merito alla polemica sul decreto sicurezza – dichiara Scilipoti Isgrò – esprimiamo apprezzamento per le alte parole espresse dal cardinal Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova, il quale ha invitato ad un “giudizio di coscienza”».

Il cardinale Angelo Bagnasco

«Indipendentemente dalla valutazione tecnico giuridica del problema – aggiunge Scilipoti Isgrò, senatore di Forza Italia – ricordiamo che il politico cristiano è chiamato al rispetto dei principi della dottrina sociale, tra i quali accoglienza e solidarietà verso i più deboli, senza alcuna distinzione di sesso, razza o provenienza».

«In questa ottica – conclude – comprendiamo le posizioni dei sindaci di Palermo, Napoli e Firenze, ricordando quello che il Papa ha detto nel messaggio per la Giornata Mondiale della Pace: il politico che voglia dirsi cristiano, non deve avere paura di andare controcorrente seguendo l’idolo della popolarità e del facile consenso. Certamente il tema migratorio è serio e va affrontato in modo prudente e responsabile, però mai dimenticando il senso di umanità».

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *